Luparense nel Kaos: k.o. a Ferrara

0

LUPI SCONFITTI IN GARA 1 CONTRO IL KAOS FERRARA

La Luparense esce sconfitta dal Pala Hilton Pharma di Ferrara superata 2-1 dal Kaos, che si porta in vantaggio nella serie in attesa di gara-2 in programma mercoledì 20. Risulta decisivo il gol dell’ex di Bertoni al 13′ della ripresa, dopo che il Kaos, per l’espulsione di Giasson, stava giocando in superiorità numerica. Una Luparense che nel primo tempo era riuscita a pareggiare i conti con Waltinho dopo il vantaggio di Kakà. Il finale, accesissimo, non ha però prodotto realizzazioni. Il gol non arriva nonistante il gioco con il portiere di movimento.

LA CRONACA – Fernandez rinuncia a Fabiano ancora non al meglio e schiera il quintetto rodato che ha battuto la Lazio: Miarelli, Nora, Taborda, Merlim, ancora una volta capitano, e Waltinho. L’inizio del Kaos è ruspante. I neri cominciano cercando subito la via della porta e al 4′ passano già in vantaggio: Pedro dal lato sinistro trova un assist in diagonale messo in rete da Kakà,
Intorno al 9′ crescono i biancazzurri: costruiscono buone occasioni e si avvicinano al pareggio con Merlim per ben due volte (1 palo esterno).
Al 13′ altra palla-gol clamorosa per la Luparense che spinge fortissimo arrivando ad un passo dal pari con Waltinho e poi con Mauricio (tiro a botta sicura alto). Il Kaos reagisce con Kakà che da posizione defilata prende un palo esterno al 12′; l’inerzia però rimane della Luparense la quale grazie ad un’intuizione di Nora, trova l’1-1 con Waltinho. Il pivot brasiliano deve solo spingere in rete sul secondo palo l’assist illuminante del compagno.
Lo stesso Nora pochi minuti dopo piazza col sinistro ma Timm devia con il piede (17′). Negli ultimi secondi del tempo il Kaos torna a farsi vedere dalle parti di Miarelli che deve fare gli straordinari al 18′ bloccando sulla linea una palla che pareva già essere entrata di Bertoni.

Ad inizio secondo tempo i ritmi restano alti, ma bisogna aspettare un paio di minuti per vedere le prime occasioni da gol: se Tuli impegna Miarelli, bravo nel bloccarlo in due tempi, la prima palla-gol nitida dal’altro lato vede Timm protagonista in uscita su Taborda (allo scoccare dell’8′).
I Lupi attaccano e cercano di passare costruendo un’azione splendida che si conclude con il palo di Waltinho: è il 10′ e la Luparense va vicinissima al vantaggio ma due minuti dopo per una trattenuta su Kakà Mameli sventola il secondo giallo a Giasson e i campioni d’Italia sono costretti a rimanere in 10 per 2′. In un primo momento la squadra di Fernandez regge la pressione, sul finire della superiorità Bertoni da posizione centrale fa secco Miarelli segnando il 2-1 a colpo sicuro.
La Luparense schiera subito il portiere di movimento e comincia ad attaccare in maniera vivace trovando sempre però sulla loro strada Timm o la difesa. Molti i tiri da fuori costruiti: un unico brivido quando Kakà al 17′ spara a porta vuota con un incredibile recupero di Taborda.
Le iniziative di Mauricio vengono bloccate dall’estremo difensore estense e anche quando quasi allo scadere Nora prova a scagliare la botta del 2-2 dopo un veloce giro palla questa volta ci pensa Vinicius a salvare il risultato. Il Kaos vince e festeggia portandosi sull’1-0 in attesa di gara-2

(si ringrazia l’Ufficio Stampa della Luparense)