Vuoi ballare? Danza e cultura a braccetto tra le sale del Museo Civico

0

DANZA TRA LE SALE DEL MUSEO CIVICO DI BASSANO

Danza al Museo Civico. La grazia e la leggiadrìa accompagnati dalla musica tra le straordinarie scenografie del museo bassanese si mescoleranno stasera, dalle 19 alle 21.30, in occasione della Giornata Mondiale della Danza.

“Anche quest’anno – fanno sapere gli organizzatori – la Città di Bassano aderisce alla Giornata mondiale della danza, attraverso il CSC / Casa della Danza.La Giornata celebrativa di questa forma artistica che unisce bellezza ed eleganza nei corpi in movimento è stata istituita nel 1982 grazie all’impegno dell’International Dance Council e dell’International Institut Theatre dell’ UNESCO per festeggiare la danza nel mondo. La scelta della data non è stata ovviamente casuale, ma dettata dalla volontà di rendere omaggio a uno dei protagonisti della disciplina ovvero il fondatore del balletto moderno Jean Georges Noverre, nato appunto il 29 aprile del 1727. Lo scopo principale degli eventi che in tutto il mondo vengono organizzati in questa Giornata è quello di attirare l’attenzione del pubblico sul mondo della danza, la sua storia, la sua importanza nella società, il suo carattere universale.

Così il museo civico accoglierà decine di giovani danzatori partecipanti al progetto LIFTe molti danzatori provenienti da tutto il territorio, grazie alla collaborazione con la rete di insegnanti di danza contemporanea: NO LIMITA-C-TIONS.

Il pubblico è inoltre invitato a farsi ispirare dalle coreografie e dai danzatori scattando foto o realizzando brevi filmati con fotocamera o cellulare, scegliendo così una personale visione e celebrazione della Giornata Internazionale della Danza a Bassano. Le foto e i filmati potranno essere postati con l’hashtag #giornatamondialedanza2015 o inviati in tempo reale sui social di Operaestate dove verranno pubblicati con i credits dei fotografi. Arrivando così a comporre una sorta di spettacolo virtuale, a cui tutti possono contribuire.

L’ingresso è libero, le emozioni vere quindi sono gratis. Meglio approfittarne.

(In foto by Ivo Schirato, danzatrici del CSC Centro per la Scena Contemporanea)