Furlanissimo!!!

0

CONTINUA LA CORSA DEL BASSANO: AL MERCANTE RENATE SCONFITTO 2-1

I giallorossi fanno tremare per la prima volta Cincilla al 5′: “Veleno” s’invola sulla fascia sinistra e serve Pietribiasi che, solo davanti al portiere, manca l’aggancio a porta vuota. Al 13′ Furlan è atterrato al limite dell’area sulla palla va Nolè ma la punizione è deviata in angolo dall’estremo lombardo. La rete dell’1-0 arriva al 17′ con Furlan che realizza un gol da cineteca: Pietribiasi serve il numero 7 giallorosso e Furlan al volo fa partire un tiro imparabile. Bassano in La prima occasione ospite arriva invece al 21′ con Iovine che ubriaca la difesa giallorossa e infila la centro area servendo Scaccabarozzi che calcia con forza appena sopra la traversa difesa da Rossi. Al 38′ cavalcata sulla sinistra di Nolè che calcia però all’esterno della rete e poco dopo il Mercante trema: per il Renate infila la rete Stampatti ma abbondantemente dopo il fischio del direttore di gara.   Il pareggio arriva nell’ultimo minuto di recupero del primo tempo: Scaccabarozzi batte una punizione, Riva mette in mezzo e nel marasma è bravo Iovine ad approfittare delle innumerevoli distrazioni giallorosse.

Mister Asta dà fiducia allo stesso undici della prima frazione di gioco. Per vivere la prima, vera emozione, bisogna attendere il 17’: ’Toninelli recupera a metà campo cavalca sulla fascia destra e serve Nolè. Il numero 10 bassanese dribla un avversario e allunga sull’arrembante Cattaneo che colpisce male e spara alto, sopra la traversa difesa da Cincilla.
22’ Cross di Cattaneo, Nolè tenta la conclusione e la palla finisce sul sinistro di Furlan che di sinistro realizza il 2-1 e la doppietta personale. Asta sostituisce Cattaneo e inserisce Davì. I giallorossi prima provano ad allungare con Nolè che riceve un rasoterra da Cenetti ma calcia a lato e poi si salvano grazie ad un colpo di testa difensivo a pochi passi dalla porta di Rossi ad opera di Priola. Esce Piertribiasi, rimasto spesso intrappolato tra le maglie della difesa lombarda ed entra Ingegneri e all’87’ l’ultima sostituzione: Asta regala a Nolè l’applauso dei 1800 del Mercante e al suo posto inserisce Spadafora.

Non resta che aspettare il triplice fischio finale di D’apice prima che l’intero stadio esploda e intoni unito un solo canto: serie B, serie B, serie B!!!