Da domenica ad Adria riparte la Champion Kart. Riflettori puntati su Giovanni Zarpellon e compagni!

0

RIPARTE DOMENICA LA CHAMPION KART 2015, CAMPIONATO MONOMARCA TARGATO PAROLIN

Domenica si inizia. L’attesa è finita per la Champion Kart 2015, campionato monomarca di go-kart promosso dalla Parolin Racing di Romano d’Ezzelino, azienda e squadra motoristica con piloti e mezzi capaci di imporsi a livello internazionale. Ma saranno anche molti altri gli specialisti del kart provenienti da tutta Italia e in gara nel primo appuntamento stagionale organizzato sulla nuovissima pista rodigina.

Il via della stagione è stato preceduto, due settimane fa, dai Champion Kart Awards 2014 che hanno celebrato i vincitori della passata edizione tra i quali non sono mancati i rappresentanti del nostro comprensorio, pronti a lottare anche in questo 2015; tra loro Giovanni Zarpellon, giovane pilota rosatese in gara anche nel fine settimana in arrivo. Cinque le piste attraverso le quali si snoderà la stagione 2015 ovvero Lonato, Lignano Sabbiadoro, Jesolo, Siena e appunto Adria, circuito dal quale si partirà il prossimo 14/15 marzo e teatro delle finali nazionale e internazionale in programma nei weekend del 10/11 e 17/18 ottobre.

Sul prestigioso palco di Adria sono saliti da subito Matteo Quargentan, Tymoteusz Kucharzyk, Simone Parolin, protagonisti nel 2014 della categoria Baby Academy vinta da Quargentan; il campione in carica ha ribadito la volontà di ripetersi anche nel 2015 consapevole però che la concorrenza non starà a guardare. E’toccato invece a Matteo Nannini, campione Champion Kart 2014 nella categoria Mini Academy, rispondere a tono ad un Timothy Dimitriou caricato a mille in vista del nuovo anno. Il driver greco ha affermato senza mezzi termini che nel 2015 proverà a vincere il titolo dopo il terzo posto dello scorso anno. Nannini non si è tirato indietro raccogliendo il guanto di sfida durante le premiazioni che hanno permesso di incoronare anche Gabriel Di Pietro (rappresentato dal team manager David De Lucchi del Team Driver) sul secondo gradino del podio.

Spazio poi ad Andrea Bristot, talentuoso pilota e campione 2014 nella categoria Academy, reduce anche dalla partecipazione al mondiale FIA, “esperienza che mi ha dato tantissimo – ha spiegato dal palco – e che mi ha permesso di crescere”. Per il 2015 non mancherà la concorrenza in Champion Kart; pronti a sfidarlo nuovamente Giovanni Zarpellon (argento 2014) e il lituano Kasparas Vaskelis, bronzo lo scorso anno e pronto ad un 2015 in cui sarà il rappresentante unico per il proprio paese nelle tre gare che caratterizzeranno il FIA Academy Trophy.

Sul palco anche il podio della Super Academy con il sardo Sebastiano Solinas a ricevere il trofeo di campione 2014 e a promettere da subito un 2015 di grande spessore: “E’stata una crescita costante ma non ho intenzione di fermarmi – ha detto – alla bellezza delle spiagge sarde preferisco per ora le piste di kart più belle d’Italia; gareggiare dà soddisfazione, vincere ancora di più”. Ermanno Feltrin, team manager della NGM, ha rappresentato sul palco l’argento 2014 Louis Gachot (figlio di Bertrand, ex pilota belga di Formula 1) mentre Nicolò Zin è salito personalmente a ritirare il trofeo per il terzo posto conquistato nella stagione scorsa.

Finale con i piloti della Senior Academy e della Six Speed. Alle spalle di un inarrestabile Danilo Lucchese nella senior si sono piazzati nel 2014 Ettore Lo Bue e Roberto Pelanconi. I tre, sportivamente parlando, si danno fastidio e continueranno ad infastidirsi anche nel 2015 e chissà per quanti anni ancora. Ma sul palco sono dei veri “one man show”, rendendo goliardica e spiritosa la serata.

Per la Six Speed Matteo Salvetti ha portato a casa il titolo di campione 2014 in quella che è stata una delle categorie in cui si è combattuto di più per l’intera stagione passata. Alle sue spalle Edy Gaburri, per un podio completato con la terza posizione di Marco Tormen

Prima, durante e dopo la cerimonia piloti, tecnici, familiari e amici hanno cenato nella splendida location messa a disposizione da Mario Altoè, proprietario dell’Adria International Raceway che dal palco ha salutato i presenti augurando una buona Champion Kart 2015. Per le premiazioni condotte dal giornalista e telecronista Johnny Lazzarotto sono intervenuti anche il professor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, Yanek Sterzel di TKart e ovviamente Albino Parolin, patron della Parolin Racing e della Champion Kart pronta al semaforo verde per la stagione 2015.

“Che sia un anno di emozioni e successi – ha affermato Parolin – tante sono le novità in programma, alcune le avete viste in questo primo weekend di prove, altre le scoprirete attraverso il nostro sito internet, le nostre pagine social e ovviamente non appena prenderà il via ufficiale della stagione”.

Chiusura in bellezza con la foto di gruppo e i ringraziamenti a rivenditori, team e staff della Champion Kart 2015: Alessandro Riva di Arrow Motorsport, Daniele Bonifazi di DBM, Antonio Dettori della 4 Mori Karting, Nico Biasuzzi di NGM, Donato di Filippo del Karting Club Valsusa, Davide de Lucchi del Team Driver, Ettore Lo Bue del The Bull Racing, Michele Zampieri di Zagar Corse, Stefano De Ruvo per l’Agordino Karting, Luigi Zin di Nico Motorsport, Daniele Zarpellon del Rally Team, Graziana Belmonte di Sprint Kart, Carlo Dinardo della Scuderia Bergamo Karting, Alessio Gambarotto di Valentino Racing, il neo responsabile sportivo Mirko Fiorentin e a seguire i collaboratori Andrea Brioni, Stefano Bonamigo, Monica Cioffi, Massimiliano Fabris, Massimo Bregani, i responsabili di LS Timing Crono, Irene Alberti e Roberto Gamba.