Sfida ad alta quota al PalaBruel: arriva la Pescara degli ex

0

LUPARENSE IN CAMPO PER TENERE STRETTA LA VETTA

La Luparense capolista ospita il Pescara questa sera alle 19: i campioni d’Italia, primi solitari a 28 punti, sono chiamati a confermare quanto di buono messo in mostra nelle ultime gare, contro la squadra dell’ex allenatore biancazzurro Fulvio Colini, in quella che può essere facilmente ribattezzata la sfida degli ex. In campo, con la maglia del Pescara torneranno a Bassano Canal, , Ercolessi, Caputo e Rogerio e ad affrontarli troveranno gli ex “abruzzesi”   Mauricio, Giasson e Fabiano.

Tornati alla base tutti i giocatori impegnati con le Nazionali questa settimana, i 4 azzurri più Pablo Taborda, reduce dai due ko delle sua selecciòn contro la Spagna, Julio Fernandez ha potuto dirigere 3 allenamenti con i Lupi al completo, compreso quello di rifinitura al Pala Bruel. Per il tecnico tutti gli effettivi a disposizione: recuperato anche Mauricio, out da 2 turni per un problema muscolare.

Proprio Fernandez presenta così il match: “Sto valutando un pò le condizioni di ciascuno visto che abbiamo avuto molti ragazzi assenti per le amichevoli con le Nazionali ma ci abbiamo fatto l’abitudine e fortunatamente contro il Pescara dovremmo esserci tutti. Sarà un piacere ritrovare Fulvio in campo (Colini, ndr), ma anche tanti miei ex giocatori. Siamo consapevoli di avere di fronte un Pescara costruito per puntare allo scudetto, ma la cosa importante saranno solo i 3 punti in palio”.

Le aspettative del mister. “Rispetto alla gara d’andata è cambiato tantissimo, in questa stagione le partite sono imprevedibili e quella di domenica sarà una di queste. Il nostro segno d’identità è il possesso palla. Non sempre è gestibile; sembra che gli arbitri non si vogliano godere le partite: fischiano poco. Ma hanno adottato questa linea e la applicano indistintamente per tutti. Noi siamo obbligati ad adeguarci”.