Bassano non va oltre il pari con la Cremonese

0

FINISCE 0-0 LA SFIDA DEL MERCANTE

Un Bassano rimaneggiato dalla contemporanea assenza di Iocolano, Priola e Proietti non va oltre lo zero a zero contro la Cremonese di Giampaolo. I giallorossi non riescono così ad approfittare del 3-3 di Novara e Pavia e restano così ad un punto dalla coppia capolista.

Prima azione al 10’: il capitano di giornata Nolè, allarga sulla destra per Furlan che serve Pietribiasi al centro dell’area. Il “Condor” impatta male e non preoccupa Galli.
La scena si ripete al 16’: ancora Nolè allarga per Furlan, vera a propria spina nel fianco sinistro della difesa lombarda, che serve con un crosso perfetto Cattaneo: “Veleno” svetta  con forza ma è bravissimo Galli a deviare in angolo.
La Cremonese si fa davvero pericolosa solo al 21’: incursione solitaria dell’ex Chievo, Kirilov, che ubriaca la difesa giallorossa fino a calciare da solo davanti a Rossi senza risultati.
Al 36’ è il solito Furlan in giornata di grazia che spaventa l’estremo grigiorosso, mentre al 38’ una conclusione dalla distanza di De Marchi supera di poco la traversa. Prima del riposo, da segnalare un fuorigioco dubbio di Pietribiasi che realizza abbondantemente dopo lo stop dell’arbitro.

Le squadre tornano in campo con le stesse formazioni. Al 59’ Cenetti da fuori area vede Galli lontano dalla porta e tenta di scavalcarlo con un insidiosissimo. 61’ dopo è Pietribiasi a sfiorare il vantaggio: il condor s’invola solo davanti al portiere ma Galli in uscita compie un miracolo. La risposta della Cremonese non si fa attende: Kirilov è di nuovo pericoloso con un cross per Ciccone che solo davanti a Rossi spizzica la pala che esce di poco alla sinistra della porta.  Due sostituzioni per il Bassano: Cortesi per Furlan e Maistrello per Pietribiasi. All’80’ Castellini, ex Torino, rischia l’autogol, deviando, a pochi centimetri dal palo, un cross basso di Cattaneo e due minuti dopo Toninelli, dopo una lunga rincorsa, salva sulla linea un tiro di Kirilov, lucido nel superare Rossi fuori dall’area e calciare perfettamente tra i pali.

All’85’ Asta fa debuttare al Mercante Manuel Spadafora, in campo dal posto di Cenetti.
Prima della fine Maistrello illude gli spalti con un rete sulla quale il guardalinee rileva un fuorigioco poco dubbio. Nulla da fare: al Mercante finisce 0-0.