“Soffro gennaio, ma passa in fretta!”

0

IL “CONDOR” STEFANO PIETRIBIASI VUOLE TORNARE A VOLARE

Per uno con la sua “stazza” e le sue caratteristiche la sosta di Natale più che un vantaggio diventa un peso: più difficile, per lui, rispetto ad altri rimettersi in moto e affrontare i campi ghiacciati e pesanti di gennaio. Il bomber giallorosso Stefano Pietribiasi lo ammette: “fosse per me non fermerei la stagione per le feste, ma continuerei sempre a giocare”.

Da sempre, infatti, fa sapere di soffrire il mese di gennaio e “anche quest’anno – conferma – devo ancora ritrovare le sensazioni e il gioco che avevo messo in mostra fino alla fine dello scorso anno. Ma è pur vero che ormai stiamo ritrovando il ritmo partita e a breve credo di poter ritornare quello di prima”. Quel “condor” delle aree di rigore che tanto ha fatto soffrire gli avversari nel girone d’andata e che finora ha infilato 8 volte la rete.

Pietribiasi torna sul pari di domenica con il Sudtirol e ammette “ci è andata bene, potevamo anche perdere” perchè “loro hanno corso e noi sempre rincorso, ma il calcio è anche questo, ci siamo ripresi un punto che magari avremmo meritato di portarci a casa in altre occasioni e che invece non era arrivato”.

E domenica sarà la volta del Giana Erminio (14.30): “sulla carta, guardando la classifica potrebbe anche sembrare una sfida abbordabile, ma a loro servono punti e lotteranno su ogni palla. Per questo non vogliamo certo prendere la gara sottogamba ma anzi puntare a tornare di nuovo il Bassano di qualche settimana fa”.

E intanto ci ha pensato Tribunale Federale ad accorciare le distanze alla capolista Pavia, che penalizzata di un punto, scende a quota 40.