Malinov guarda avanti: al Palabruel è il turno di Studio 55 Ata

0
BRUNOPREMI.COM NUOVAMENTE IN CAMPO E A CACCIA DELLA VITTORIA. FISCHIO D’INIZIO ALLE 17.
A quasi un mese dall’ultimo match disputato, torna in campo oggi il Brunopremi.com e lo fa tra le mura amiche. Cresce l’attesa  di rivedere le giallorosse di Malinov: sia per scoprire se le bassanesi dopo la sosta natalizia  sapranno dare una sferzata alla stagione ottenendo una vittoria che da tempo ormai manca, sia ovviamente per vedere il nuovo assetto del sestetto in campo dopo le notizie di questi giorni che vedono capitan Ofelia Malinov lasciare casa Bassano per intraprendere una nuova avventura al Club Italia in serie A2. Un accordo sancito tra la Società e la Federazione che vedrà la giovane atleta in prestito fino a giugno 2015. Se da un lato la notizia inorgoglisce l’entourage e rappresenta sicuramente un’occasione per la giovane atleta di crescita, non mancano le perplessità sulle ripercussioni che tale cambiamento avrà sull’andamento del gruppo.
Capitan Lia alla regia rappresentava sicuramente un elemento cardine su cui far ruotare il meccanismo, automatismi che coach Malinov dovrà presto far ritrovare alle leonesse. Il delicato compito di smistare i palloni sarà affidato alla giovanissima Martina Stocco, classe 2000, che in qualche occasione ha già calcato il campo della serie B1 in questa stagione, ma sulle sue spalle ora un ruolo da titolare. Una sfida che la giovane atleta saprà sicuramente cogliere e le compagne, ben più rodate nel campionato, sapranno supportare a dovere.
L’attesa, dunque, per vedere la squadra”rivisita” è poca: al Palabruel con fischio d’inizio alle ore 17.00 andrà di scena il match che vedrà al di là della rete la formazione trentina dello Studio 55 Ata. La compagine ha inaugurato al meglio il nuovo anno conquistando la final four di Coppa Italia avendo la meglio sul Millennium Brescia e reduce da altri festeggiamenti nel periodo natalizio per un sodalizio che, assieme alla società Solteri , ha dato vita al Trento Volley, un grande polo regionale di pallavolo femminile. Un progetto che supera i campanilismi con un bacino di oltre 200 atlete divise in 11 campionati e che nella formazione bianconera  guidata da coach Mongera ha il suo fiore all’occhiello. L’attenzione per la crescita del settore giovanile è un punto focale per la Società accumunandola a quanto è nelle corde del Bassano, ma le atine hanno un ben più alto obiettivo stagionale che, come dichiarato dal direttore tecnico Zucchelli, è quello di centrare i play off quanto prima. Al momento occupano la nona posizione in classifica a più dieci punti dalle leonesse della Bruel e se questo potrebbe già sancire un risultato scontato, è pur vero che contro le modenesi della Liu-Jo, fanalino di coda, le trentine hanno rischiato, spuntandola solo al quinto set. Ergo volere è potere!Le giallorosse, dunque, ancora in zona rossa, pur con una partita in meno, dovranno vendere cara la pelle contro Prandi e compagne, ma al Palabruel domenica c’è da augurarsi di applaudire ad un’altra prova di carattere.