Parola al portierone Gianmaria Rossi: “Nel 2015 inseguiamo il nostro sogno”

0

PARLA GIANMARIA ROSSI, ESTREMO DIFENSORE DEL BASSANO VIRTUS

Lo Spiderman che da mesi aveva costruito la sua ragnatela all’incrocio dei pali dello stadio Mercante, nell’angolo in alto a destra della porta che dà verso Romano d’Ezzelino, l’ha ringraziato più volte.

Se quella ragnatela infatti è ancora lì lo si deve a Gianmaria Rossi, portiere del Bassano Virtus che in occasione del derby giocato contro il Real Vicenza è andato a togliere dall’incrocio dei pali il fendente velenoso scagliato da Bruno, attaccante rimasto di sasso nel vedere l’intervento dell’estremo difensore giallorosso. Una parata da applausi, stellare, degna di essere immortalata nei pacchetti di figurine “Panini”. La ragnatela è ancora lì e anche grazie a Rossi il Bassano Virtus chiude il 2014 in testa alla classifica: “Quello contro il Vicenza è stato un gran bell’intervento – ammette Rossi – uno dei tre migliori mai fatti in carriera; ma il primo posto è merito di tutta la squadra, non solo del sottoscritto.”

Rossi rimane concentrato sull’obiettivo che di partita in partita, inevitabilmente, assume contorni sempre più definiti anche se ovviamente ancora impronunciabili per scaramanzia: “Giochiamo partita dopo partita e non guardiamo troppo avanti – commenta l’estremo difensore giallorosso – ci sono ancora venti sfide da affrontare, sessanta punti in palio, un’enormità. E’per questo che fare chissà quali discorsi, oggi come oggi, non ha senso. E’altrettanto evidente però che rimanere lassù in alto ci fa piacere e l’obiettivo è quello di lottare al massimo per continuare su questa strada.”

Quali gli avversari più temibili? “Tante sono le squadre di qualità – aggiunge – il Real Vicenza è una di queste ma non solo; mi vengono in mente il Novara o il Pavia che sono compagini di grande qualità e con giocatori di livello.”

Il desiderio per il 2015? “Ce l’ho – conclude Rossi – ma lo teniamo segreto…”!

E allora avanti così, per un 2015 di grandi soddisfazioni. A partire dalla sfida del 6 gennaio, in programma alle 16 in casa del Feralpisalò.