In viaggio verso Montesilvano per vendicare la Supercoppa

0

DOMANI ALLE 18.30 LA SFIDA CON L’ACQUA&SAPONE

E’ passato un mese dalla sconfitta in Supercoppa che brucia ancora ai campioni d’Italia. E domani ci sarà già  l’occasione per servire una fredda vendetta: la decima giornata di campionato mette, infatti,  la Luparense di nuovo di fronte all’Acqua&Sapone Emmegross. Si gioca alle 18.30 in quel Pala Roma di Montesilvano che a inizio estate regalò a biancoazzurri di San Martino la gioia del quinto scudetto.

In palio domani ci saranno solo i punti buoni per continuare a guidare la classifica ma tanto basta per i campioni d’Italia che non potranno contare su Patrick Nora, ancora alle prese con la riabilitazione post-infortunio. Per il resto tutti a disposizione di Fernandez, compresi i 4 nazionali (Miarelli, Giasson, Caverzan e capitan Honorio), reduci dalle due amichevoli che l’Italia ha giocato proprio in Abruzzo ad inizio settimana.In campo ci sarà anche nuovo arrivo Fabiano Assad, pronto a esordire di nuovo con la maglia dei campioni d’Italia dopo 2 stagioni.

 “Questa settimana abbiamo lavorato rimaneggiati visti gli impegni della Nazionale. – spiega il tecnico biancoazzurro  A San Martino eravamo in pochi per questo abbiamo anche effettuato un allenamento congiunto con il Carrè Chiuppano. E’ stato un piacere ed un’emozione ritrovare questa mia ex società che vuole far bene con la quale sono cresciuto molto a livello professionale”.
Che partita si devono aspettare i tifosi sabato. “Spero prima di tutto che sia un match bello e spettacolare, che vinca chi gioca meglio la palla. Dobbiamo proseguire nella nostra crescita; c’è ancora molto lavoro da fare”.
E’ arrivato Fabiano ed è partito Rubèn. “Mi fa piacere che sia arrivato Fabiano. Sono sicuro ci possa dare un grosso apporto. Riguardo Rubèn è stata una decisione congiunta; per lui c’era questa possibilità e pur scendendo di categoria è andato in una società seria ed ambiziosa”.
Come stanno gli azzurri? “Ci sono mancati, ma allo stesso tempo per la Luparense è un onore averli in Nazionale. Li ho guardati in tv e chi ha avuto la possibilità di scendere in campo ha giocato bene. Mi auguro diano il massimo anche contro l’Acqua&Sapone”.