Bassano Virtus pronto all’esame Renate, Asta: “Dieci giorni di fuoco”

0

INIZIA CONTRO IL RENATE L’ENNESIMO “TRITTICO TERRIBILE” PER I GIALLOROSSI DI ASTA

Bentornati giallorossi. Il Bassano Virtus è pronto alla sfida di domani quando alle 15 affronterà fuori casa il Renate. Dopo le assenze patite in occasione delle ultime tre sfide, Asta torna finalmente ad avere a disposizione l’intero organico grazie ai recuperi di Cenetti, Davì e Pietribiasi. Pantere brianzole che saranno invece costrette a rinunciare a Gavazzi, faro difensivo e uomo di riferimento per la squadra lombarda; aspetto questo che non spinge però Asta a cantar vittoria prima del tempo:

“Per noi è un punto a favore ma non per questo abbasseremo la guardia. Il periodo è buono – prosegue il tecnico giallorosso – nonostante nelle ultime tre partite il Bassano non mi sia sempre piaciuto, siamo comunque riusciti a portare a casa punti importanti. In passato e in situazioni simili le partite le perdevamo; oggi invece, in quella che considero una lieve flessione inevitabile in un campionato così difficile e affrontato sempre al vertice, riusciamo comunque ad essere compatti e a non farci sorprendere.”

Nel giro di dieci giorni i giallorossi affronteranno Renate, Alessandria e Monza. Fondamentale dunque anche la capacità di gestione dei giocatori e delle loro energie. Contro i brianzoli, domani, Asta potrebbe proporre un Bassano con Rossi tra i pali, Toninelli, Priola, Bizzotto e Semenzato in difesa; a centrocampo Cenetti e Proietti con la spinta offensiva di Furlan, Iocolano, Nolè e Pietribiasi. Nulla da fare invece per Tonon, l’unico giallorosso attualmente fermo ai box per problemi legati all’influenza intestinale. Per il resto si parte: Bassano 32 punti in classifica, seconda posizione e una sola lunghezza dalla vetta occupata ora dal Pavia; Renate invece fermo a 17 e in quint’ultima posizione. Asta però sa che i numeri, in 90 minuti, contano poco. Contro le pantere dovranno essere i leoni giallorossi a ruggire più forte.