Asiago pronta a ricevere i campioni d’Italia del Rittner Buam

0

ALL’ODEGAR DI ASIAGO ARRIVANO I CAMPIONI D’ITALIA

Penultimo turno di questa prima fase di stagione regolare dove è ancora tutto da decidere, soprattutto per quel che concerne l’esatto piazzamento delle compagini. L’Asiago ha conquistato la vetta della classifica dopo la vittoria di Selva di Val Gardena nell’ultimo turno, ma ci sono almeno altre 3 squadre che hanno ancora la speranza di conquistare il primo posto giocandosi il tutto per tutto in queste due ultime giornate in calendario, visto che l’Asiago ha due punti di vantaggio sul trio Milano, Valpellice e Brunico e cinque sul Renon. Visto gli scontri diretti di questa 21esima giornata, tra cui spiccano un Val Pusteria – Milano ed un Asiago – Renon, ancora molto può succedere. L’altra questione da decidere è il passaggio del Gherdeina nel Master Round. Con due punti i gardenesi sarebbero la sesta squadra del Master Round. L’unico team che può insidiare le Furie Rosse è il Cortina che è ancora in corsa per la matematica. La stagione regolare si concluderà il 13 dicembre. Pausa poi per le varie attività delle Nazionali con il piatto forte dei Mondiali Under 20 di Divisione I – Gruppo A allo stadio Odegar di Asiago (14 e 20 dicembre) e con le due amichevoli contro la Polonia della Nazionale Senior all’Agorà di Milano (19 e 20 dicembre). Il massimo campionato riprenderà il 23 dicembre con la seconda fase dove ci sarà la suddivisione delle squadre in Master Round (classificati 1° fino a 6°) e Playoff Round (7° fino a 12°). I punti acquisiti durante la 1° fase verranno interamente riportati in classifica per la 2° fase. In questa seconda fase si giocheranno 16 giornate. Nelle prime cinque giornate scontri diretti tra le stesse formazioni dei rispettivi gironi. Dalla sesta giornata scontri incrociati tra i due gironi (squadre del Master Round contro squadre del Playoff Round). Dalla dodicesima giornata di nuovo scontri diretti tra le stesse formazioni dei rispettivi gironi. Nessuna possibilità per le squadre di retrocedere od avanzare dal M.R. al P.F. e viceversa. I punti conquistati valgono per i rispettivi gironi di appartenenza delle squadre. (Inizio 23 dicembre 2014/Fine 12 Febbraio 2015)

Sfida importante in chiave classifica quella di Asiago, dove i vicentini primi in classifica si giocheranno molto ma non tutto contro un Renon ancora da scoprire e da verificare dopo le scelte di mercato effettuate dopo l’eliminazione in Continental Cup, in attesa di capire le reali ambizioni dei campioni d’Italia in vista del Master Round. In questa partita mancheranno alcune pedine perché impegnate nella preparazione dei Mondiali Under 20. In casa Asiago mancheranno Mantovani, Mattivi, Pace, Olivero e Magnabosco. Per il Renon Ivan Tauferer, Max Ploner e Markus Spinell. Al capitolo infortunati, invece, sempre assenti, per i padroni di casa, sia Andrea e Michele Strazzabosco e da verificare le condizioni di Stevan. Nel Renon ritorna sia Julian Kostner che Andrea Ambrosi.

Asiago Hockey 1935 – Rittner Buam

Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini e Glauco Colcuc; Giudici di linea: Nicola Basso ed Alberto Plancher;

Classifica Serie A – Itas Cup:
Asiago 45 punti;
Valpellice, Val Pusteria e Milano 43 punti;
Rittner Buam 40 punti;
Gherdeina 31 punti;
Cortina 26 punti;
Vipiteno 24 punti;
Appiano 23 punti;
Egna 19 punti;
Fassa 16 punti;
Caldaro 7 punti;

Comunicato LIHG