In Lega Pro è testa a testa Bassano-Vicenza. Lunedì 24 al Mercante arriva il Como

0

BASSANO-VICENZA, LA SFIDA CONTINUA

Il Bassano Virtus torna in seconda posizione. Ma lo fa solo perchè la pioggia costringe gli organizzatori a non far giocare la sfida tra i giallorossi e l’Alessandria mentre su molti degli altri campi si gioca.

In testa alla classifica di Lega Pro vola ora il Real Vicenza che abbatte 3-0 il Novara e sale a 26 punti, uno in più dei giallorossi di mister Asta. Alle spalle del Bassano, a 24 punti, c’è invece il Pavia protagonista e positivo nel match vinto 3-0 contro il Giana. A 23 lunghezze Como e Monza, squadre che nel weekend si sono trovati nella stessa situazione dei giallorossi e fermati dalla pioggia. Lunedì 24 novembre al Mercante sarà proprio il Como a far visita al Bassano Virtus in un match di alta classifica che promette scintille e che potrebbe ridisegnare nuovamente la leadership del campionato.

Nel testa a testa di Lega Pro tra Bassano Virtus e l’attuale capolista Real Vicenza, si inseriscono inevitabilmente le buone notizie che arrivano dalle giovanili giallorosse, impegnate guarda caso in un confronto altrettanto acceso con i cugini biancorossi. Nel fine settimana è toccato alla formazione della Berretti che si è imposta 2-1 sui parietà berici. Vittoria per 2-1 quindi per i ragazzi di Michele Baldi – conferma l’ufficio stampa del Bassano Virtus attraverso il proprio portale internet – giocatori che avrebbero meritato anche un risultato più ampio. Già da subito i baby giallorossi si sono dimostrati vogliosi di comandare la partita e dopo pochi minuti avevano creato due nitide occasioni da goal.

Infatti si segnala nella parte iniziale di gara un palo pieno di Trento ed un goal annullato per un dubbio fuorigioco a Fornasa. Il goal virtussini sono entrambi ad opera di Davide Bordignon al 24′ ed al 72′. Il temporaneo pareggio del Real Vicenza è siglato al 43′ da Cappelletto. Contento dei suoi ragazzi a fine partita mister Baldi: “bella vittoria e buona gara contro un avversario che non molla mai. Mi complimento con la squadra per come si è approciata alla partita. Per noi questa era una gara importante che ci doveva dare ulteriori certezze in questo buon momento”.