Derby per i “Rossigialli” …alla caccia della vittoria perduta

0

AL PALANGARANO ALLE 18 ARRIVA LA VIRTUS PADOVA

Manca dal primo turno la vittoria all’Orange 1 che torna a Palangarano dopo quattro sconfitte consecutive. Di fronte trova l’avversario di sempre, la Virtus Padova, squadra di qualità, che di vittorie in questa stagione ne ha già messe 3 a referto.

Ma più dell’avversario a preoccupare coach Campagnolo è la condizione dei suoi, che quasi certamente non schiereranno neppure oggi Enrico Crosato,  uomo chiave per il gioco dei bassanesi

“Stiamo vivendo un momento di enorme difficoltà – spiega coach Pippo Campagnolo – in Friuli qualcosa è migliorato ma non è stato abbastanza”.  “In settimana – continua – fatichiamo ad allenarci in 10, a causa di continui infortuni, e così è quasi impossibile arrivare pronti alla partita”.

Campagnolo torna anche sull’ultima sconfitta: “E’ stato un peccato perché avevamo iniziato bene la gara, un quintetto sperimentale che aveva portato i suoi frutti, ma abbiamo pagato le nostre difficoltà sulla distanza. Abbiamo difeso bene, siamo migliorati come intensità, ma ci è mancato il tiro, anche in situazioni in cui c’era spazio”.

Oggi si torna in campo contro la Virtus Padova, formazione ricca di giocatori di categoria superiore, come Salvato, Schiavon e l’eterno Busca, senza contare come Canelo (11 punti per lui in  Eurolega) e il centro Pastusenas di  220 cm. “Dovremo essere bravi a muovere la loro difesa  conclude Campagnolo – e soprattutto a colpirli con il penetra e scarica, perché sotto hanno questo ombrello difficile da superare”.

(In collaborazione con Ufficio Stampa Basket Bassano)