Asiago di misura sul Cortina. All’Odegar serata bollente chiusa all’overtime

0

IL DERBY VENETO VA ALL’ASIAGO. CORTINA SCONFITTO ALL’OVERTIME

Il derby veneto è ancora dell’Asiago Hockey 1935 che bissa il successo esterno dell’andata, imponendosi all’overtime (3-2) grazie alla rete decisiva di Diego Iori. Nessun recupero dall’infermeria in casa Asiago con i soliti Strazzabosco (Michele e Andrea) indisponibili al pari di capitan Dave Borrelli e Kevin DeVergilio. Nel Cortina marcano visita Zandonella e Zanatta. Gradita visita all’Odegar di Chris DiDomenico, presente in tribuna e assediato dai suo fans che non hanno dimenticato le sue prodezze in giallorosso. Primo tempo non bellissimo, giocato alla pari dalle due formazioni e giustamente chiuso sul 1 a 1. Cortina in vantaggio al 6’ con Dingle, abile a raccogliere il disco qualche metro dopo la blu e fulminare Marozzi con uno slap preciso; durante la stessa azione, infortunio per Peter Wunderer, che termina anzitempo la sua partita ed è accompagnato claudicante negli spogliatoi. L’Asiago pareggia al 15’ con Matteo Tessari che sfrutta l’uomo di movimento in più confermandosi estremamente efficace ed opportunista nello slot avversario. Secondo tempo inizialmente favorevole al Cortina ma con il trascorrere dei minuti la partita si fa nuovamente equilibrata. Il Cortina torna avanti approfittando di uno svarione e un cambio non ineccepibile dell’Asiago per involarsi con Ryan Dingle che dribbla Marozzi e deposita in fondo al sacco. Nuovo pareggio in chiusura di frazione con Nicola Tessari che devia imparabilmente la conclusione dalla distanza di Stefano Marchetti: il disco si impenna e, dal basso verso l’alto, s’infila sotto la traversa di Borelli. Nell’ultima frazione nessuna rete, nonostante i tentativi, non troppo convinti e precisi delle due squadre. Si rende necessario il tempo supplementare, deciso da Diego Iori, abile a ribadire in rete la sua stessa conclusione respinta da Borelli. Al termine dell’incontro sono state consegnate le maglie messe all’asta a favore della LILT. Il Presidente dell’Asiago Hockey 1935 Piercarlo Mantovani e il Vicepresidente della LILT Vicenza Gen. Giancarlo Comacchio assieme ai giocatori dell’Asiago hanno consegnato ai vincitori dell’asta le maglie realizzate appositamente per il LILT GAME 2014. (Comunicato ufficiale Asiago Hockey – Foto by Hockeytime-Roberta Strazzabosco).

Asiago Hockey 1935 – Hafro Cortina             3-2 Overtime
Parziali: 1-1; 1-1; 0-0; 1-0.

Asiago: Marozzi (Tura); Sullivan, Mattivi, Miglioranzi, Casetti, Marchetti, Hotham; Tessari N., Presti, Pace, Tessari M., Stevan, Ulmer, Bentivoglio, Iori, Benetti, Olivero, Magnabosco. All.: John Parco.

Cortina: Borelli (Valle Da Rin); Fabris, Lacedelli, Albers, Soravia, Gellert, Vallazza; De Zanna, De Bettin, Dingle, Lacedeli, Bravin, Adami, Menardi, Talamini, Wunderer, Gron. All.: Oly Hicks.

Arbitri: Ferrini e Loreggia. Linesmen: Basso e Facchin.

Marcatori: 6’13” Dingle (C), 15’01” Tessari M. (A-PP), 27’06” Dingle (C), 37’56” Tessari N. (A). Overtime: 1’27” Iori (A).

Risultati della 17ª giornata di Serie A Itas Cup: Asiago-Cortina 3-2 OT, Fassa-Caldaro 5-2, Milano-Gherdeina 4-1, Val Pusteria-Egna 9-1, Valpellice-Appiano 5-1, Rittner Buam-Vipiteno 4-5 OT (giocata il 30 settembre).

Classifica: Val Pusteria e Rittner Buam* 40, Valpellice e Milano* 37, Asiago 36, Gherdeina 28, Vipiteno 21, Appiano e Cortina 20, Egna 14, Fassa 9, Caldaro 7, (* una partita in più)