Asiago all’Odegar per il derby veneto: stasera arriva il Cortina

0

DERBY VENETO E TANTA ATTESA PER LA SFIDA DI STASERA ALL’ODEGAR

Gara interessante quella di stasera all’Odegar dove l’Asiago giocherà il derby veneto contro il Cortina. Partita dal pronostico molto meno scontato di quanto si pensi, anche perchè il Cortina deve riuscire a trovare continuità dopo aver recuperato pian piano la forma dei suoi uomini migliori, mentre i vicentini puntano seriamente al primo posto in classifica generale nella corsa a cinque tra Renon e Val Pusteria, Valpellice e Milano. In casa Asiago previsto il recupero di David Borrelli mentre De Virgilio, già assente nella trasferta di Caldaro, potrebbe non essere della gara come Casetti ed i lungodegenti Andrea e Michele Strazzabosco. Per il Cortina da valutare le condizioni di Moser e Zandonella mentre con il rientro di Stan Gron, Marcello Ranallo è ritornato al suo ruolo primario di assistente allenatore delle giovanili. Da segnalare che l’attaccante di Bratislava non è ancora al meglio della forma dopo l’assenza per 10 giornate. Al termine dell’incontro con il Cortina saranno consegnate le maglie messe all’asta a favore della LILT.

La 17esima giornata di campionato proseguirà poi con la sfida di Alba di Canazei, dove il fanalino di coda Fassa ospiterà il Caldaro. Un match quasi campale perché le due squadre sono divise da un solo punto e proprio questo fattore rende la sfida interessante. Il Fassa potrebbe ritrovare Andrea Bernard in attacco ma deve sempre rinunciare agli infortunati Martin Castlunger e Damiano Casagranda. Il Caldaro, invece, sarà presente con l’ultima novità di mercato del massimo campionato. Alex Berry, centro-ala che ha iniziato la stagione ad Egna, si è trasferito nella vicina Caldaro e giovedì sera sarà in pista per i Lucci. Con l’arrivo dell’attaccante nordamericano la formazione del Caldaro ha completato il rinnovo del parco stranieri dopo l’arrivo di Ranta, Janik e Montgomery. Ma coach MacAdam ha problemi di formazione specialmente in difesa. Markus Kofler, infortunato, e Alexander Waldthaler, squalificato, non sono della partita mentre in attacco Stefano Piva ha finito anzitempo la stagione per un problema al ginocchio. Assente anche il portiere Hannes Pichler che risente ancora di problemi alla caviglia. Sicuramente sarà una match di intensità visto anche l’età media così bassa delle due squadre. I Lucci sono il team più giovane del torneo mentre Fassa è al terzo posto per quanto riguarda l’età media ufficiale dei due roster che stanno battagliando anche per il trofeo Young Italian Team.

Ma uno dei temi della settimana hockeistica è quale squadra sarà prima da qui a sabato prossimo. Infatti la capolista Renon è impegnata nella Continental Cup e quindi non giocherà giovedì e sabato avendo già effettuato gli anticipi (due sconfitte casalinghe dopo i regolamentari contro Vipiteno e Milano). Per il Val Pusteria, imbattuto da cinque giornate, si tratta di una ghiotta occasione. La formazione dei Lupi, senza Tauber ed Erlacher sfiderà l’Egna alle prese con i suoi cambiamenti. Dopo aver ufficializzato il nuovo allenatore, Ludek Bukac Jr, le Wild Goose si affidano ad un solo straniero come Steve Pellettier visto che anche Alex Berry non fa più parte del roster della formazione della Bassa Atesina. Ma anche altre squadre cercheranno in questa settimana il massimo del punteggio visto che Asiago, Milano e Valpellice sono solo a sei punti dalla vetta. Da sottolineare che i lombardi, rispetto alle altre dirette concorrenti, hanno una sola gara a disposizione.

All’Agorà di Milano i rossoblu di casa continueranno la loro corsa verso la vetta sfidando il Gherdeina in una partita dal sapore storico vista la grande tradizione c1he accompagna le due compagini. I lombardi sono reduci da tre successi consecutivi mentre il Gherdeina è uscito sconfitto di misura sul ghiaccio di casa dal Renon. Per le Furie Rosse ritorna in pista Justin Maylan è questo potrà essere un’arma in più per i ladini visto le buone prestazioni dell’attaccante canadese. Previsto anche il ritorno di Oliver Schenk. L’HC Gherdëina, inoltre, comunica che i giocatori Gabriel Vinatzer e Fabian Costa hanno deciso autonomamente di non vestire più la maglia delle “furie” in questa stagione. La società, in persona del presidente Albert Perathoner, ha provato a convincere i giocatori a un ripensamento, ma sfortunatamente senza successo.

Da seguire anche il match di Torre Pellice, dove una Valpe lanciatissima dopo le ultime uscite positive se la vedrà contro un Appiano reduce dalla sconfitta casalinga contro il Milano ma deciso a cominciare una risalita. In casa piemontese ritorna Trevor Johnson in difesa ma sono ancora assenti Frigo ed Uronen. L’Appiano non potrà disporre del nuovo difensore DeHart ed anche dell’infortunato Lacroix che starà lontano dalle piste per almeno un mese, oltre al perdurare dell’assenza di Daniel Peruzzo che risente ancora dei problemi alla spalla dopo il tour con la Nazionale. Da segnalare che nelle ultime due gare ha giocato in porta Gianluca Vallini, portiere prelevato dal farm-team dell’Ev Bozen di Serie B.
SHC Fassa – SV Caldaro Rothoblaas
Stadio G.Scola – Alba di Canazei – ore 19:30
Arbitri: Massimo De Col e Alex Lazzeri; Giudici di linea: Christian Gamper ed Alberto Plancher;

Hockey Milano Rossoblu – HC Gherdeina valgardena.it
Stadio Agorà – Milano –ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol e Glauco Colcuc; Giudici di linea: Cristiano Biacoli e Luca Zatta;

Hc Val Pusteria Lupi – HC Egna Riwega
Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 20:30
Arbitri: Andrea Benvegnù ed Andrea Moschen; Giudici di linea: Patrick Gruber e Claus Unterweger;

HC Valpellice Bodino Engineering – HC Appiano Roi Team
Valmora Cotta Morandini Arena – Torre Pellice – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Willy Vinicio Volcan e Stefano Terragni

Asiago Hockey 1935 – Hafro SG Cortina
Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30
Arbitri: Claudio Ferrini e Gregory Loreggia; Giudici di linea: Nicola Basso e Tommaso Facchin;

Serie A – ITAS Cup – Anticipo 17a Giornata
Martedì 30 settembre 2014

Rittner Buam – S.S.I. Vipiteno Weihenstephan 4-5 d.t.s. (1-2/2-0/1-2/0-1)
Marcatori: 09:52 (0-1) P.Mair (F.Wieser/G.Braito); 14:36 (1-1) M.Ploner (M.Quinz/A.Alber); 19:57 (1-2) J.Owen (H.Stofner); 21:54 (2-2) E.Scelfo (L.Daccordo); 29:12 (3-2) C.Borgatello (P.Rissmiller); 42:28 (3-3) H.Stofner (F.Hackhofer/J.Owen) in sup.num.; 51:05 (3-4) H.Stofner (F.Hackhofer/C.St.Jacques); 18:12 (4-4) D.Tudin (P.Rissmiller/I.Gruber); 61:46 (4-5) S.Baur (P.Mair/T.Kofler);
Arbitri: Thomas Gasser e Gregory Loreggia; Giudici di linea: Federico Stefenelli e Federico Pace;

Classifica Serie A – Itas Cup:
Rittner Buam ** 40 punti;
Val Pusteria 37 punti;
Asiago, Milano* e Vapellice 34 punti;
Gherdeina 28 punti;
Vipiteno 21* punti;
Appiano 20 punti;
Cortina 19 punti;
Egna 14 punti;
Caldaro 7 punti;
Fassa 6 punti;
** due gare in più
*una gara in più

Comunicato LIHG