Asiago all’esame Egna. Torna stasera la serie A di hockey ghiaccio

0

ASIAGO ALL’ESAME EGNA

Serie A – Itas Cup – 18esima – Stagione Regolare – Presentazione
22 novembre 2014

Alle 19.30 sarà sul ghiaccio l’Egna che sfiderà l’Asiago in un match che si preannuncia a favore degli ospiti visto lo stato attuale delle Wild Goose che nell’ultimo turno sono affondate a Brunico perdendo per 9-1. L’Egna potrebbe avere in panchina anche il nuovo coach Ludek Bubak Jr ma la squadra altoatesina anche contro gli stellati sarà guidata dall’attuale allenatore delle giovanili Martin Ekrt che ha avuto il compito di traghettare la formazione della Bassa Atesina dalla gestione Flanagan al futuro corso. L’Egna, sempre con le assenze di Massar e Dorigatti, cercherà di contrastare la squadra giallorossa che vuole i tre punti per superare ed avvicinarsi ad alcune dirette concorrenti in classifica che non giocano (Rittner Buam e Milano). L’Asiago deve verificare le condizioni di Borrelli e DeVergilio mentre sono da ricordare le assenze certe di Andrea e Michele Strazzabosco in difesa.

Ultima giornata del massimo campionato prima di una pausa che durerà 12 giorni. La ripresa è prevista il prossimo 4 dicembre. In mezzo a questo nuovo break del torneo spazio alla Coppa Italia con i Quarti di finale al meglio delle tre gare nei giorni 27 e 29 novembre ed eventualmente il 2 dicembre con la disputa di Gara 3. Le gare di Coppa Italia saranno Renon – Appiano; Val Pusteria – Gherdeina; Valpellice –Cortina; Asiago – Milano.

La 18esima giornata di campionato può consegnare una nuova solitaria capolista che potrebbe scaturire dal derby altoatesino fra Appiano e Val Pusteria, ricordando che l’altra attuale capolista dei Rittner Buam è impegnata in Continental Cup a Collalbo ed ha già assolto il turno. La gara tra Pirati e Lupi è dal pronostico apparentemente chiuso vista la potenza mostrata dai Lupi gialloneri in questo ultimo periodo. Inoltre la vigilia in casa gialloblu non è delle migliori. La trasferta a Torre Pellice, oltre a segnare la seconda sconfitta consecutiva, ha lasciato qualche strascico pesante per coach Lefebvre. Matthias Eisenstecken è fuori perché un puck lo ha colpito al piede e la sua condizione dovrà essere valutata. Vallerand si è infortunato su una dura carica e dovrà dare forfait in attesa di capire meglio la sua diagnosi. Non un periodo fortunato per i Pirati che hanno perso anche nell’ultimo periodo sia Lacroix e Peruzzo. Un roster decimato ma che potrebbe avere il nuovo difensore DeHart in pista visto che è imminente il suo arrivo ed ha già tutte le carte in regola per giocare. Da segnalare anche che per la terza partita consecutiva il portiere titolare è stato Gianluca Vallini. Il Val Pusteria, invece, sembra correre verso il primato. La squadra è in salute e potrà recuperare Erlacher che ha scontato il suo ultimo turno di squalifica. Unico assente di rilievo Lukas Tauber. Per il resto i gialloneri sono in serie positiva da sei turni ed intendono continuare.

Sul ghiaccio di Caldaro i padroni di casa, reduci dalla sconfitta contro il redivivo Fassa, sono decisi a rifarsi subito contro il Vipiteno. Ma per i Lucci, che sono tornati in fondo alla classifica, c’è già un problema con uno dei quattro nuovi stranieri visto che Kevin Montgomery è uscito in barella dalla Scola di Alba di Canazei ed il suo infortunio al ginocchio si prospetta lungo. Per questa sfida c’è da segnalare il ritorno di Kofler mentre sarà assente anche Waldthaler che sconta la seconda ed ultima giornata di squalifica oltre ai lungodegenti Piva e Pichler. Il Vipiteno, invece, dopo una settimana di riposo esatta tornerà sul ghiaccio con una novità visto che ci sarà l’esordio del nuovo centro Jason Walters che dovrebbe fornire quella scossa necessaria ai Broncos per risalire la china. La formazione di coach Kammerer, inoltre, potrà contare su tutti gli effettivi ad eccezione di Maffia che è ancora infortunato.

Il Cortina ha dato importanti segni di ripresa sul ghiaccio di Asiago dove ha rimediato una sconfitta ma solo dopo l’overtime ed una prestazione più che confortante confortante visto il periodo ed i risulti conseguiti fino a questo momento. Gli ampezzani ospiteranno il Fassa, al quale il successo casalingo sul Caldaro avrà sicuramente dato una grande boccata di ossigeno dopo il lungo periodo di apnea di risultati e che hanno costretto i fassani all’ultimo posto in classifica per lungo tempo. La formazione di coach Hicks vuole tornare alla vittoria piena dopo aver raccolto tre punti nelle cinque partite. Ma l’infermeria dei veneti è sempre affollata. Oltre agli infortunati Baldo e Moser sono da verificare le condizioni di Peter Wunderer che ha una caviglia gonfia ed è rientrato anzitempo negli spogliatoi durante la gara di Asiago. Di fatto una linea intera d’attacco che manca anche se in difesa è imminente il ritorno di Luca Zandonella che, grazie ad uno speciale tutore, potrebbe giocare dopo i suoi problemi al ginocchio. Il Fassa, invece, ha vinto la battaglia contro il Caldaro ma deve verificare le condizioni di Michele Marchetti che ha avuto una lussazione alla spalla proprio nella dura sfida contro i Lucci. Le sue condizioni, però, non destano preoccupazioni e potrebbe ritornare a roster dopo la pausa di Coppa Italia così come Castlunger sulla via di guarigione. Damiano Casagranda, invece, è stato operato al piede e per il suo rientro ci vuole più tempo.

Ultimo match di giornata a Selva, con il Gherdeina che si troverà ad affrontare un Valpellice che in questo momento è senza dubbio fra le squadre più in forma ed è seriamente intenzionato a staccare in classifica il Milano (a riposo dopo l’anticipo già disputato contro il Renon a Collalbo) anche in relazione al prossimo scontro diretto che vedrà i Bulldogs affrontare i milanesi all’Agorà tra due settimane. I ladini hanno ritrovato le giocate di Justin Maylan essenziale nell’economia di gioco delle Furie Rosse e potrebbero recuperare Schenk e Marco Senoner. Valpellice deve fare i conti con le assenze di Di Casmirro, Uronen e Frigo ma questo non sembra un problema perché la formazione di Jeff Pyle contro l’Appiano ha trovato la quinta vittoria consecutiva.

HC Egna Riwega – Asiago Hockey 1935
Würth Arena – Egna – ore 19:30
Arbitri: Fabio Lottaroli e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Federico Pace e Marco Mori;

HC Appiano Roi Team Consultant – HC Val Pusteria Lupi
Stadio del Ghiaccio – Appiano – ore 19:30
Arbitri: Andrea Benvegnù e Luca Cassol; Giudici di linea: Fabrizio De Toni e Omar Piniè;

SV Caldaro Rothoblaas – SSI Vipiteno Weihenstephan
Raiffeisen Arena – Caldaro – ore 19:30
Arbitri: Michele Gastaldelli e Davide Deidda, Giudici di linea: Maurizio Lorengo e Manuel Manfroi;

Hafro Sg Cortina – SHC Fassa
Stadio Olimpico – Cortina – ore 19:45
Arbitri: Marco Bagozza ed Andrea Moschen; Giudici di linea: Lorenzo Calligaro e Christian Gamper;

HC Gherdeina valgardena.it – HC Valpellice Bodino Engineering
Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini e Gregory Loreggia; Giudici di linea: Alex Waldthaler e Alex Wiest;

Anticipo 18esima Giornata – Serie A – Itas Cup – Stagione Regolare
21 ottobre 2014
Rittner Buam – Hockey Milano Rossoblu 4-5 d.t.r. (1-3/1-1/2-0/0-0/0-1)
Marcatori: 01:27 (1-0) E.Johansson (L.Daccordo/C.Borgatello); 05:11 (1-1) N. Fontanive (E.Caletti/N.Latin); 10:27 (1-2) E.Caletti (D.Vallorani); 11:52 (1-3) N. Fontanive (E.Caletti/D.Vallorani); 24:40 (1-4) A.Petrov (T.Migliore/T.Gron); 31:14 (2-4) D.Tudin (P.Rissmiller/T.Ramsey); 47:05 (3-4) E.Johansson (C.Borgatello/L.Ansoldi); 51:17 (4-4) J.Kostner (D.Tudin/S.Kostner); 65:00 Rigore decisivo: (4-5) Petrov

Arbitri: Thomas Gasser e Alex Lazzeri; Giudici di linea: Maurizio Lorengo e Christian Cristeli;

Classifica Serie A – Itas Cup:

Rittner Buam * e Val Pusteria 40 punti;
Valpellice e Milano * 37 punti;
Asiago 36 punti;
Gherdeina 28 punti;
Vipiteno 21 punti;
Cortina e Appiano 20 punti;
Egna 14 punti;
Fassa 9 punti;
Caldaro 7 punti;
*una gara in più

Comunicato LIHG