Quale Europa! La Champions che conta è in quartiere Prè

2

IL GV CONTE SCHIERA I SUOI ASSI E VINCE IL DERBY CON IL FOOTBALL BASSANO MMIII

E così anche questa settimana di Coppe Europee se n’è andata. Non benissimo, direi, il bilancio delle italiane. Ma poco importa, specie ai bassanesi. Perché se c’è un match che questa settimana ha catalizzato l’attenzione degli appassionati giallorossi è quello andato in scena nei giorni scorsi agli impianti sportivi di quartiere Prè.

Di fronte, ancora una volta, l’una contro l’altra, GVConte e Football Bassano MMIII. La sfida della sfide per molti, rinviata di una settimana rispetto al calendario previsto, per una, non poco contestata, impraticabilità del campo.

Che sia una partita che conta lo si capisce subito da due cose: un folto pubblico assiepato a bordo campo (un centinaio di persone che poche volte si vedono tra gli amatori) e la scelta di mister Bindella di schierare tutti assieme i suoi fuoriclasse.

Già ribattezzati i “Magnifici Quattro”, scendono in campo dal primo minuto Michele Baldi (ex Pescara, Chievo ecc) ed attuale allenatore della Berretti del Bassano; Alessandro Ferronato, altro ex professionista con passato di livello tra Padova e Treviso e poi la coppia d’oro composta dall’idolo di Vicenza e Napoli Stefan Schwoch e l’ex atalantino, rosatese per nozze, Simone Tiribocchi.

La cronaca sportiva parla di un match più equilibrato di quanto potevano lasciar presagire le forze schierate in campo. Finisce 2-0 per il GV Conte.  Una vittoria per entrambi: per gli uomini di Bindella, un successo buono per la classifica; per il Football Bassano MMIII una sconfitta di misura che parla di una prestazione tutto sommato positiva.

Poche, o quasi assenti, per una volta le polemiche perché alla fine ciò che conta davvero è giocare divertendosi. Anche se, a dire il vero,vincendo ci si diverte di più!

Commenti

  1. Buon giorno,
    volevo ringraziare l’autore di questo pezzo anonimo.
    Chi sei?
    Grazie

    Massimo

    1. Ciao Massimo! L’ha scritto la collega Barbara. Grazie a voi per queste iniziative. Stiamo crescendo e vogliamo cercare di essere il più completi possibile. E’chiaro però che come ogni cosa nuova, c’è bisogno di un po’di tempo per entrare a regime. Però la strada intrapresa ci piace! E anche grazie a voi puntiamo a continuare così!