Punto prezioso a Novara, Bassano mantiene la vetta

0

NOVARA – BASSANO 1-1

Il Bassano Virtus torna da Novara con un punto prezioso, che permette ai giallorossi di mantenere la vetta della classifica, anche se in coabitazione con Como e Real Vicenza.

Dopo un primo tempo giocato a ritmi blandi, il match s’infiamma nella ripresa: al 70′ è il capitano giallorosso a realizzare in contropiede la rete del momentaneo vantaggio bassanese (per Iocolano è il secondo centro stagionale). Poco dopo, a 13′ dal triplice fischio finale, Evacuo riporta il match in parità. Tra i migliori in campo sicuramente Gian Maria Rossi, estremo difensore del Bassano Virtus capace in più di un’occasione di farsi trovare pronto e respingere le ripetute insidie dei piemontesi. Di particolare importanza il riflesso con il quale dopo appena una manciata di secondi dall’inizio del match riesce a fermare Corazza, altrimenti libero di segnare. Dall’altra parte invece segna e fa valere la propria qualità Felice Evacuo, attaccante che nel 2002 respirò anche il profumo di serie A quando venne acquistato dalla Lazio esordendo nella massima lega nazionale durante la sfida giocata dai biancocelesti contro il Torino e persa 1-0.

Si torna in campo il prossimo 19 ottobre con il Bassano Virtus che ospita al “Mercante” il Lumezzane, Como fuori casa con il Monza, Real Vicenza tra le mura amiche contro il SudTirol.

Il tabellino della partita.

Novara (3-5-2): Tozzo; Martinelli, Freddi, Beye; Garufo, Faragò, Miglietta, Pesce (30’st Gonzalez), Garofalo (40’st Dickmann); Evacuo, Corazza (22’st Gustavo). All.: Toscano
Bassano (4-2-3-1): Rossi; Toninelli, Priola, Zanella, Stevanin; Davì, Proietti; Furlan (19’st Cenetti), Nolè (31’st Bizzotto), Iocolano; Pietribiasi (6’st Maistrello). All.: Asta
Arbitro: Di Martino di Teramo
Reti: st, 25’ Iocolano, 32’ Evacuo
Note: spettatori totali 3.925 (di cui 3.140 abbonati e 785 paganti per un incasso totale di 17.522 euro); ammoniti: Martinelli, Priola, Davì, Faragò, Miglietta; recupero: pt 1’, st 3’