Overtime e sorrisi. L’Asiago vince anche a Vipiteno

0

SOFFRE MA VINCE. E L’ASIAGO CONTINUA A VOLARE ALTO

Vittoria all’overtime (5-6) per la Supermercati Migross Asiago che mantiene, in coabitazione con i campioni d’Italia dei Rittner Buam la vetta della classifica. Il ghiaccio di Vipiteno si è dimostrato ancora una volta difficile terreno di conquista; gli altoatesini hanno sfiorato la vittoria, sfuggita loro solo negli ultimissimi secondi dei tempi regolamentari: decisiva e vincente la carta del giocatore di movimento in più per Marozzi giocata nel concitato finale da coach John Parco. Il gol di Borrelli ha riportato in parità l’incontro e trascinato la contesa al tempo supplementare, risolto da Daniel Sullivan a favore degli stellati. Assente in casa Asiago Andrea Strazzabosco che giovedì sera a Cortina ha subìto la frattura della clavicola: per il giovane difensore si prospetta uno stop di circa 40 giorni. Squadre guardinghe in avvio, poi l’Asiago trova la via del gol con Borrelli, poco dopo imitato da DeVergilio. Il Vipiteno approfitta di una serie di penalità inflitte all’Asiago per dimezzare con Kofler e pareggiare, in situazione di doppia superiorità numerica (penalizzati Borrelli e Ulmer) con Näätänen. Doppio vantaggio numerico anche per l’Asiago che al termine di un tiro al bersaglio, colpisce il bersaglio grosso con Ulmer. Dopo un prodigioso salvataggio di Puurula su Hotham, Näätänen segna in contropiede (3-3). Iori tira nuovamente l’elastico dalla parte dell’Asiago ma sugli sviluppi dell’ingaggio per la ripresa del gioco Owens segna il nuovo pareggio. L’attaccante canadese dei Broncos, a due minuti esatti dal termine del terzo tempo, segna la sua personale doppietta che vale il primo vantaggio della serata per il Vipiteno che però è effimero: Marozzi lascia il ghiaccio per l’extra attacker e Borrelli infila Puurula a 22 secondi dalla sirena. All’overtime l’Asiago soffre gli avanti di casa che cercano di approfittare della penalità rilevata a Bentivoglio, recuperata la parità numerica, decide Daniel Sullivan. Si torna nuovamente in pista giovedì prossimo, 23 ottobre, quando all’Odegar si giocherà il “LILT GAME” e incontro di cartello contro il Val Pusteria.

Vipiteno – Supermercati Migross Asiago 5-6 (overtime)
Parziali: 0-2; 2-1; 3-2; 0-1.

Vipiteno: Puurula (Steinmann); Baur, Pircher, Maffia, Näätänen, Messner; Mair, Owens, Stofner, Gruber, Grandi, Kofler, Wieser, Sottsas, Erlacher, St. Jacques, De Luca. All.: Axel Kammerer.

Asiago: Marozzi (Tura); Sullivan, Miglioranzi, Casetti, Marchetti, Hotham, Strazzabosco M.; Borrelli, Tessari N., Presti, Pace, Tessari M., Stevan, Ulmer, Bentivoglio, Iori, DeVergilio, Benetti, Olivero, Magnabosco. All.: John Parco.

Arbitri: Lottaroli e Gastaldelli. Linesmen: Lega e Terragni.

Marcatori: 15’15” Borrelli (A), 17’18” DeVergilio (A), 22’56” Kofler (V-PP), 31’16” Näätänen (V-PP2), 38’57” Ulmer (A-PP2), 49’19” Näätänen (V), 55’21” Iori (A), 55’38” Owens (V), 58’00” Owens (V), 59’38” Borrelli (A). Overtime: 4’52” Sullivan (A).

Risultati della 9ª giornata di Serie A Itas Cup: Vipiteno-Asiago 5-6 OT, Milano-Cortina 5-2, Val Pusteria-Fassa 3-2, Rittner Buam-Egna 7-2, Gherdeina-Appiano 6-3, Valpellice-Caldaro 5-0.

Classifica: Asiago e Rittner Buam* 22, Val Pusteria e Valpellice 19, Gherdeina 18, Milano 15, Cortina 14, Vipiteno* 13, Egna e Appiano 8, Caldaro 4, Fassa 3 (* una partita in più).

Ufficio Stampa Asiago Hockey