Nell’inseguimento Tatiana… raggiunge il Bronzo

0

PODIO EUROPEO SU PISTA PER TATIANA GUDERZO

Quello del podio per Tatiana Guderzo si conferma ancora una volta un meraviglioso “vizio”. La campionessa marosticense ha conquistato, infatti, la medaglia di bronzo ai Campionati europei in corso di svolgimento al “Velodrome Detraux” di Guadalupa nella prova dell’inseguimento a squadre femminile.

Tatiana Guderzo, Beatrice Bartelloni, Silvia Valsecchi e Simona Frapporti hanno superato la Polonia con un eclatante 4’42”018, tempo inferiore soltanto al crono della Gran Bretagna, vincitrice dell’oro (4’38”391,). Impossibile, nella finalina per la terza piazza,  tenere il passo delle azzurre del ct Savoldi:  le polacche Eugenia Bujak, Malgorzata Wojtyra, Natalia Rutkowska, Edyta Jasinska, negli ultimi tre giri, hanno lasciato sul terreno ben 1”539.

Con questa prestazione, l’Italia ritorna sul podio della specialità olimpica: un bel segnale per il movimento italiano della pista che comincia così a raccogliere i frutti degli ultimi anni di intenso lavoro.

Sempre in crescendo la prestazione di Guderzo&co: quinte nelle eliminatorie, le azzurre hanno sfruttato al meglio il nuovo regolamento UCI facendo segnare il terzo tempo complessivo nelle semifinali, per poi aver ragione della Polonia nella finale per il bronzo.

Oltre al quartetto che ha conquistato la medaglia, composto come detto dalla ventiseienne bresciana Simona Frapporti,  dalla ventunenne friulana Beatrice Bartelloni, dalla trentaduenne lecchese Silvia Valsecchi e  dalla trentenne marosticense Tatiana Guderzo, nei turni precedenti avevano contribuito al risultato anche la ventunenne brianzola Maria Giulia Confalonieri  e la ventiduenne friulana Elena Cecchini. La campionesse italiana, costretta  ad abbandonare, a causa di alcuni problemi fisici, dopo pochi giri della qualifica, potrà comunque rifarsi con la prova a punti che la vedrà protagonista.