Michele Strazzabosco in ospedale! Forza Campione, Asiago ti aspetta!

0

MICHELE STRAZZABOSCO RICOVERATO AL “SAN BASSIANO” DOPO UNO SCONTRO DI GIOCO CON IL VAL PUSTERIA

Quando cade e rimane a terra uno così, significa che si è fatto davvero male. E ieri sera all’Odegar, durante la sfida tra Asiago e Val Pusteria, Michele Strazzabosco è rimasto sul ghiaccio tanto da essere trasportato fuori anzitempo e successivamente in ospedale. Le sue condizioni sono parse serie, ma il bollettino medico diramato oggi dalla stessa società chiarisce bene quanto accaduto:

In seguito a trauma di gioco nei primi minuti del terzo tempo il giocatore Michele Strazzabosco riportava un trama cranio-facciale commotivo – si legge nel comunicato redatto dal dottor Gaetano Scuderi, direttore sanitario dell’Asiago Hockey 1935 – prontamente soccorso dai sanitari in soli 3 minuti è giunto in pronto soccorso e sottoposto ad accertamento TAC cerebrale. Gia’ in pronto soccorso il giocatore ha ripreso conoscenza. Dopo valutazione neurochirurgia da parte dello specialista di turno dell’ospedale di Vicenza, risultata negativa, il giocatore e’ stato trasferito all’Ospedale di Bassano nel reparto Maxillofaccialle dove in giornata verrà sottoposto a tac cerebrale di controllo e successivamente, la prossima settimana, a trattamento chirurgico per ricomporre alcune fratture facciali.”

Nato ad Asiago il 2 giugno del 1976, Michele Strazzabosco è uno dei giocatori più forti che l’Italia dell’hockey ghiaccio abbia mai avuto tanto da essere convocato per un training camp con i Buffalo Sabres, squadra del massimo campionato mondiale, diventando il primo giocatore italiano a conquistare questa opportunità. In carriera ha vinto cinque scudetti (quattro con l’Asiago e uno con il Milano), due Coppe Italia e tre Supercoppe Italiane oltre ad essere stato per anni uno degli uomini simbolo della nazionale italiana. Difensore di 193 centimetri per 101 chilogrammi è una delle colonne portanti dell’Asiago Hockey. A lui, da tutta la redazione di Bassanosport, vanno i migliori auguri per un rapido e felice ritorno sul ghiaccio. Memorabile il suo gol contro il Canada ai mondiali del 2010. Ecco il video: