Bassano non scardina la Torres

0

0-0 AL MERCANTE: BASSANO DOMINA MA NON INCASSA

Il Bassano non riesce a scardinare il bunker difensivo della Torres e si deve accontentare
di un pari che sta assolutamente stretto ai bassanesi per il gioco espresso e le occasioni non concretizzate.

La novità di giornata peraltro preannunciata, è Cattaneo nell’undici titolare, preferito a Iocolano reduce da una settimana di stop per problemi alla caviglia. E sarà proprio lui, “Veleno”, nella prima frazione di gioco, il più incisivo dei giallorossi.

La prima occasione arriva dopo 16’ ed è per la Torres: un missile dalla distanza di Maiorino, lambisce il palo alla sinistra Rossi.
Il Bassano risponde dopo appena tre minuti: al 19’ è Cattaneo che scambia con Nolè e ricarica un sinistro in diagonale deviato in angolo dall’estremo sardo.
E’ sempre Cattaneo, vera spina nel fianco dell’attenta difesa avversaria, che prima dopo, crossa al centro una palla pressoché perfetta, sulla quale però nessuno dei giallorossi si avventa, poi tenta di sorprendere Testa con una palombella da fuori area che sfiora la traversa.
Il Bassano sembra aver trovato la quadratura del cerchio e mostra poco la palla al suo avversario: al 28’ occasione per Proietti, servito dal solito Cattaneo, la palla però, viene deviata. Al 34’ Furlan prova a sorprendere dalla distanza ma la palla fiora il palo alla destra del portiere
Prima del riposo ancora un’occasione per i padroni di casa con Nolè, solo davanti alla difesa scarica un tiro troppo debole, facile preda di Testa.

Anche al ritorno in campo le cose non cambiano: il Bassano continua a comandare il gioco ma non riesce a scardinare la trama difensiva della Torres, con i sardi sempre attenti e pronti al raddoppio. A poco sembrano incidere, nei primi minuti di gioco, anche gli ingressi di Maistrello (entrato al 10’ per Pietribiasi) e di Iocolano, dentro al posto di Cattaneo, uscito tra gli applausi degli esigenti tifosi del Mercante.
L’occasione più netta è ancora degli uomini di Asta: al 5’ Nolè supera l’uomo, si accentra e allunga verso Pietribiasi che non capisce le intenzioni del compagno e manca l’aggancio.
Al 32’ il gol sembra cosa fatta: Nolè fa uscire un cross dalla destra sul quale esce di pugno Testa. Sul invio Iocolano spara alto quasi a porta vuota.
Per vedere la prima vera opportunità della Torres bisogna attendere il 37’, con il neoentrato Baraye. Poi, come sette giorni fa, mister Asta si gioca la carta Cortesi (entrato per Furlan) e il numero 16 bassanese crea subito scompiglio tra le strette maglie della difesa sarda. Non basta neppure l’assalto giallorosso nei i 5 minuti di recupero concessi da Illuzzi di Molfetta per cambiare il risultato.
Finisce 0-0 con la Torres che conferma la sua impenetrabilità difensiva e il Bassano che recrimina per un match dominato per 90 minuti.