Asiago battuto dal Val Pusteria. Sabato arriva Vipiteno

0

ASIAGO KO CONTRO IL VAL PUSTERIA

Giusto una settimana dopo il LILT Game 2014 (l’asta per le maglie è ancora in corso www.asiagohockey.it/lilt.aspx) Val Pusteria ed Asiago Hockey 1935 si sono ritrovate nuovamente avversarie; a campi invertiti l’esito del ghiaccio non è cambiato con i Lupi altoatesini che si sono imposti per 3 reti a 0 al termine di un match equilibrato e risolto solo nell’ultima frazione dopo due tempi a reti bianche.

L’Asiago è salito in Val Pusteria con la stessa corta formazione che martedì sera ha sconfitto di misura il Valpellice. Nessuna assenza tra i padroni di casa. Primo tempo contratto, partenza favorevole al Val Pusteria ma con l’Asiago che si fa preferire nella seconda metà del tempo, chiuso a reti inviolate. Nel primo intervallo il “draft” per gli abbinamenti dei quarti di finale di fine novembre di Coppa Italia: il Renon ha scelto l’Appiano, il Val Pusteria il Gherdeina, il Valpellice il Cortina e all’Asiago non è rimasta altra scelta se non il Milano. Gara 1 si giocherà ad Asiago giovedì 27 novembre, sabato 29 gara 2 a Milano e l’eventuale gara 3 nuovamante ad Asiago martedì 2 dicembre. Nel secondo tempo aumentano le chance da rete, occasione per Bentivoglio al 29’, efficace parata di Kuhn che si ripete due minuti dopo su Ulmer, al termine di un’insistita azione della prima linea stellata. Sul fronte opposto, Scandella non approfitta dell’errore di Casetti con Marozzi che ci mette una pezza. Al 5’ del terzo tempo i tre punti prendono la via di Brunico. Devos temporeggia per aprirsi lo spazio per la conclusione che si infila vicino al sette di Marozzi.

Pochi secondi e il Val Pusteria, in powerplay, raddoppia con Helfer il cui tiro scivola fra i gambali di Marozzi, Sullivan spazza ma il disco aveva superato la linea di porta. L’Asiago non riesce a organizzare una reazione plausibile, fermandosi contro l’ordinata e coriacea difesa di Richer. John Parco prova anche a togliere Marozzi per far posto al sesto uomo di movimento ma a segnare è ancora il Val Pusteria con l’empty net gol dell’ex Giulio Scandella che fissa il risultato sul definitivo 3-0. Sabato sera ultimo impegno di questa intensa settimana inglese con l’Asiago che ospiterà all’Odegar il Vipiteno. Seguirà la prima pausa del campionato che lascerà spazio alle rappresentative nazionali.

Val Pusteria – Asiago Hockey 1935                        3-0
Parziali: 0-0; 0-0; 3-0.

Val Pusteria: Kuhn (Kosta); Tiefenthaler, Hofer, Althuber, Glira, Elliscasis, Helfer, Mäkelä; Oberrauch, Crepaz, Devos, Scandella, Berzins, Bona, Schweitzer, Obermair B., Erlacher, Obermair A., Tauber, Purdeller, Rizzo. All.: Mario Richer.

Asiago: Marozzi fino al 58’30” (Tura); Sullivan, Miglioranzi, Casetti, Marchetti, Hotham; Borrelli, Tessari N., Presti, Pace, Stevan, Ulmer, Bentivoglio, Iori, DeVergilio, Benetti, Olivero, Magnabosco. All.: John Parco.

Arbitri: Deidda e Pianezze. Linesmen: Gruber e Lorengo.

Marcatori: 45’03” Devos (V), 45’54” Helfer (V-PP), 58’36” Scandella (V-ENG).

Risultati della 13ª giornata di Serie A Itas Cup: Val Pusteria-Asiago 3-0, Vipiteno-Appiano 5-4 OT, Milano-Caldaro 5-6, Rittner Buam-Cortina 6-5 RIG, Gherdeina-Egna 2-1, Valpellice-Fassa 8-3.

Classifica: Rittner Buam** 34, Val Pusteria 28, Milano* 26, Asiago e Valpellice 25, Gherdeina 24, Cortina e Vipiteno* 18, Appiano 15, Egna 14, Caldaro 7, Fassa 6 (* una partita in più, ** due partite in più).

Comunicato ufficiale Asiago Hockey