Jenny Lavarda raddoppia! Oltre alle gare, prende forma la sua nuova palestra di roccia

0

Jenny Lavarda non smette mai di stupire. Nonostante la stagione fin qui non sia stata delle più facili a causa di una fastidiosa tendinite, la regina dell’arrampicata mondiale in forza al Corpo Forestale dello Stato e residente a Molvena non si ferma, ma raddoppia.

Per questa stagione rimangono da affrontare il campionato italiano assoluto lead, speed e boulder, l’ultima tappa di Coppa Italia Lead a Premana e l’ultima prova di Coppa del Mondo Lead a Kranj, in Slovenia.

Ma soprattutto la realizzazione di un sogno, a metà novembre la stagione si concluderà dandole modo di dedicare del tempo alla nuova palestra che Jenny Lavarda sta aprendo assieme al padre. Finalmente la campionessa di Molvena avrà a disposizione una struttura ad hoc nella quale allenarsi e grazie alla quale far crescere tanti nuovi climber. Da gennaio 2015 nuovamente operativi con allenamenti intensi per preparare la stagione 2015 con Coppa del Mondo, Campionato Europeo Assoluto e tante sfide nelle tre specialità: lead, speed e boulder.

Lead significa arrampicare verso l’alto con la corda, seguendo itinerari ostici con la vittoria che viene assegnata a chi arriva più in alto. Speed è invece una competizione a tempo; consiste nel completare un itinerario standard e uguale per tutti nel minor tempo possibile. Boulder è invece la specialità che più si basa sulla forza, di introduzione recente, con blocchi di struttura alti al massimo quattro metri e mezzo sui quali vengono tracciati itinerari composto da dieci movimenti al massimo; tecnica e forza mixati al meglio per mettere in difficoltà anche i migliori. Jenny Lavarda c’è, non ha paura, ed è pronta a scalare ancora vette e traguardi mai raggiunti fino ad ora.