Asiago ok ai rigori. Il Gherdenia cade all’Odegar.

0

ASIAGO OK CONTRO IL GHERDENIA, GIOVEDI’SI TORNA SUL GHIACCIO AD APPIANO

Non sono bastati i tre tempi regolamentari all’Asiago per imporsi sul Gherdenia. E così gli stellati, dopo il 6-6 al termine del match, superano gli avversari ai rigori con il risultato di 7-6 che permette alla formazione altopianese di volare in testa alla classifica a pari punti con il Renon campione in carica.

Primo periodo in cui tocca a Newton aprire le marcature in superiorità numerica con l’Asiago che sempre in powerplay rimette in parità il match grazie a Bentivoglio. Seconda frazione in cui sono i padroni di casa ad uscire in maniera positiva reagendo alle reti di Nigro ed Eastman, ancora con un uomo in più sul ghiaccio, grazie ai soliti Bentivoglio, DeVergilio e Ulmer. L’illusione di avercela fatta si materializza grazie al momentaneo vantaggio nel corso del terzo periodo che si concretizza con le reti di Borrelli e ancora DeVirgilio. Il Gherdenia pareggia grazie a Mayland quando sul cronometro il tempo segna 56’58”.

L’Odegar prova a spingere gli stellati ma all’overtime non succede nulla e allora si va ai rigori. Ulmer, per l’Asiago, sigla quello decisivo ed è festa con tanto di testa della classifica. Il tutto in ricordo di Darcy Robinson, indimenticato campione scomparso proprio sul ghiaccio amico sette anni fa.

In classifica Asiago guida a 7 punti con Renon e Gherdenia, seguono Egna, Cortina e Appiano a 6, Val Pusteria 5, Milano 4, Valpellice e Vipiteno 3, Caldaro e Fassa 0. Prossima sfida giovedì 2 ottobre dalle 20.30 con l’Asiago che va a far visita all’Appiano.

Foto e info by www.asiagohockey.it